Caricamento Eventi

Agosto 4 @ 6:00 pm - 8:00 pm

€15

Team Auditorium Fortunago

Visualizza il sito dell'Organizzatore

Teatro Dell’Accademia “Giovanni Azzaretti”

Via Roma,8
Fortunago, Pavia 27040 Italia
+ Google Maps
(+39) 351 7714588
Visualizza il sito del Luogo

Chiara Claudi – Manuale di Sopravvivenza sulla Felicità

15.00

Categoria: Product ID: 3332

Descrizione

MANUALE DI SOPRAVVIVENZA – SULLA FELICITA’
Di e con Chiara Claudi

Consulenza artistica: Paula Carrara, Laura Raimondi, Elena De Carolis.
Musiche: Emiliano Begni, Antonio Torella, Laura Raimondi, Alex Filippi.

Manuale di sopravvivenza sulla felicità è una “lezione di psicologia” cantata, uno spettacolo che racconta il viaggio interiore che ognuno di noi può intraprendere desiderando di assaporare un momento di serenità.
Le protagoniste sono Voci, espresse attraverso le variazioni e le modulazioni dell’attrice Chiara Claudi.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Chiara Claudi – Manuale di Sopravvivenza sulla Felicità”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MANUALE DI SOPRAVVIVENZA – SULLA FELICITA’
Di e con Chiara Claudi

Consulenza artistica: Paula Carrara, Laura Raimondi, Elena De Carolis.
Musiche: Emiliano Begni, Antonio Torella, Laura Raimondi, Alex Filippi.

Manuale di sopravvivenza sulla felicità è una “lezione di psicologia” cantata, uno spettacolo che racconta il viaggio interiore che ognuno di noi può intraprendere desiderando di assaporare un momento di serenità.
Le protagoniste sono Voci, espresse attraverso le variazioni e le modulazioni dell’attrice Chiara Claudi.

Le Voci della nostra mente e dei nostri pensieri, le voci delle nostre emozioni, che trasformate in personaggi popolano il palcoscenico.
Ed è proprio la vocalità il mezzo sul quale l’interprete ha fondato l’espressione della sua creatività e con la quale, insieme alla musica, ci accompagnerà in questo viaggio profondo.
Che cos’è la felicità? Cosa sono le emozioni? Quanto incidono nella nostra vita? Ecco alcune delle domande che ci spingono a voler essere più consapevoli del mondo che abbiamo dentro e dell’incredibile universo che è la nostra mente.
Partendo da questo strano e distopico periodo che abbiamo vissuto, le variazioni vocali dell’istrionica attrice Chiara Claudi ci accompagneranno in un percorso ricco di domande aperte e risposte intime, che risuonano da sempre nell’eco della storia dell’uomo.

Chiara darà vita a una serie di personaggi curiosi e farseschi, che ci accompagneranno nel nostro viaggio, per dare voce a quei dialoghi sui massimi sistemi che nascono nella testa di tutti e che in qualche modo guidano le nostre scelte nel mondo.
Musica, leggende indiane, momenti di vita vissuti, folli dialoghi interiori, e canzoni, saranno gli strumenti usati dall’attrice per guidarci in questo viaggio verso la ricerca della felicità. Tra Gaber, Battisti, Mercede Sosa, Lucio Dalla e le canzoni inedite di Laura Raimondi, la musica fa capolino tra momenti irriverenti, esilaranti e riflessivi, diventando lo snodo vitale delle emozioni nascoste nelle parole.

Sul palcoscenico spoglio, ci sono due microfoni, uno sgabello e una voce che risuona.

La quarta parete cade e il dialogo dell’attrice con il pubblico resta senza filtri, come nella tradizione del teatro canzone.

Una scenografia scarna a simboleggiare la solitudine che ognuno di noi affronta nel proprio viaggio interiore.

Un monologo in concerto che cerca una connessione con il pubblico, una musica che abbraccia il silenzio, un’attrice che dopo un lungo e dorato percorso, si confronta con il personaggio più difficile da recitare: se stessi.

Chiara Claudi è attrice, cantante e ricercatrice vocale diplomata all’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”.

Lavora come attrice e cantante con vari teatri italiani fra cui il Piccolo Teatro di Milano e lo Stabile di Sardegna. Fra gli altri ha lavorato in “Victor e i
Bambini al potere” per la regia di Mario Missiroli, ne “Le Rane” per la Regia di Luca Ronconi, come co-protagonista ne “La storia della bambola abbandonata” regia di Strehler e ne “Il discorso del re” per la regia di Luca Barbareschi per il quale spettacolo ha conseguito unanomination come miglior attrice non protagonista. Ha lavorato in varie commedie musicali come “Aggiungi un posto a tavola” per la regia di Luca Pizzurro e il “Rugantino” di Garinei e Giovannini. Lavora per il grande e piccolo schermo in cortometraggi indipendenti e in varie fiction tv. Collabora come cantante con vari musicisti della scena milanese. Studia canto e sperimentazione vocale con i maestri della Roy Hart Theatre in Francia. Ha frequentato il corso di Alta Formazione in Vocologia Artistica con il dottor Franco Fussi e la dottoressa Silvia Magnani, presso l’Università di Bologna.
Si è diplomata in counselling professionale presso l’Istituto di Psicosintesi di Firenze. Da molti anni studia e collabora con Margarete Assmuth (metodo Linklater) e insegna educazione vocale agli attori della scuola Civica Paolo Grassi di Milano e in altre realtà didattiche italiane e internazionali. Partecipa a Convegni Internazionali come cantante e docente con il VASTA voice dove tiene conferenze e
seminari sulla voce a livello internazionale. Ha collaborato come insegnante e relatrice di voce e canto con l’Università di Lethbridge
(Alberta-Canada), con L’Universidad Mayor di Santiago (Cile), con l’Universidad del Desarrollo in Concepciòn (Cile) e ha tenuto seminari all’ AMAW – Anthony Meindl’s Actor Workshop (Vancouver- Canada) e alla Royal Central School of Speech and Drama di Londra.
Ama il teatro sia esso di prosa che musicale, specialmente il teatrocanzone perché attraverso la fusione intima dei due linguaggi di musica e parola si può smuovere in profondità ogni parte dello spettatore.

 

 

Indirizzo

Via Roma, 8 27040 Fortunago (PV)

Telefono

Segreteria: +39.351 7714588 (anche Whatsapp)Artistico: +39.320 8718324

Orari al pubblico

Orari segreteria: Dal lunedi al Venerdi 0re 10:00 - 18:00Nella giornata degli eventi la segreteria è aperta 2 ore prima e fino ad inizio spettacolo.

Teatro dell’Accademia “Giovanni Azzaretti” © 2024.  All rights reserved.